Teniamo accesa una luce sulla memoria

Il percorso espositivo
I musei contemporanei sono sempre più spesso “musei di idee" più che “di oggetti”. Lo sarà anche il nuovo Ecomuseo EGEA, ma avendo come fondamenta un percorso espositivo concreto: un itinerario immersivo e open air, ricco di postazioni e strumenti multimediali, si articolerà nelle seguenti aree:

Progetto Museale

"L’ecomuseo è un’istituzione culturale che assicura in forma permanente, su un determinato territorio e con la partecipazione della popolazione, le funzioni di ricerca, conservazione, valorizzazione di un insieme di beni naturali e culturali, rappresentativi di un ambiente e dei modi di vita che lì si sono succeduti."
(Carta Internazionale degli ecomusei)
Uno strumento per lo sviluppo del territorio

L’ecomuseo è un museo basato su un “patto”, con il quale una comunità si prende cura di un territorio. L’associazione promotrice dell’Ecomuseo EGEA, infatti, intende costruire un Museo diffuso, di cui conservare e valorizzare il patrimonio culturale - materiale e immateriale - del territorio di Fertilia , mettendone in relazione gli elementi di carattere ambientale (la laguna del Calick) con quelli del paesaggio urbano (la città di fondazione, gli edifici di archeologia industriale, i beni archeologici come lo straordinario Ponte romano), insieme alle altre testimonianze storiche della sua comunità, come gli innumerevoli documenti e immagini conservati negli archivi, pubblici e privati. Il museo intende anche diventare un punto di riferimento nazionale e internazionale per le comunità giuliano-dalmate disperse in Italia e nel mondo, operando tramite un portale, in cui conservare le biografie e la documentazione relativa agli eduli, alle loro famiglie e discendenti, e tramite le attività culturali e turistiche, sviluppare la ricerca e la conservazione della memoria dell’esilio italiano dalla Venezia Giulia (i territori dell’Istria, della Dalmazia e del Quarnaro passati alla Yugoslavia comunista alla fine alla Seconda guerra mondiale) e delle tragiche vicende che lo causarono.

Teniamo accesa una luce sulla memoria

Le ex officine – il Villaggio Calich Il giardino Calich Fertilia Citta' museo
Approfondisci

Riuniamo i fili della nostra storia

famiglie degli esuli a Fertilia i centri di raccolta profughi in Italia le comunità di esuli nel mondo le città abbandonate
Approfondisci